giovedì , 21 febbraio 2019

Editoria: SIL-Confesercenti, bene incontro con Ministro Bonisoli, su riforma Legge Levi siamo sulla strada giusta

Il Vice Presidente nazionale del Sil Antonio Terzi: “accolta nostra proposta istituzione albo librerie di qualità”

“Un incontro soddisfacente. Sulla riforma della Legge Levi siamo sulla strada giusta: si è ormai formata la convinzione comune che vadano accolte le istanze delle librerie indipendenti, dal divieto di cross-merchandising alla riduzione al 5% del tetto massimo di sconto sui libri, questioni che peraltro sono da questa settimana anche all’attenzione della Commissione Cultura alla Camera dei deputati, chiamata ad incardinare ben tre concordi proposte di legge”.

Così Antonio Terzi, Vice Presidente del Sindacato Italiano Librai Confesercenti, commenta l’incontro di questa mattina con il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli.

“Il Ministro – continua Terzi – ha dimostrato una volta di più particolare sensibilità nei confronti di tutti gli attori del comparto, proponendo azioni di riequilibrio del settore a vantaggio delle piccole librerie e della trasparenza nei confronti dei consumatori. Come SIL abbiamo infatti chiesto che venga posta particolare attenzione alla verso i clienti, dimostrando al Ministro, sulla base di dati Istat, che da quando è stata introdotta la Legge Levi, che ha disciplinato sconti e promozioni, il prezzo dei libri non solo non è aumentato, ma è addirittura sceso. Come è avvenuto ogni volta che tali normative sono state introdotte all’estero. Registriamo con soddisfazione inoltre, che il Governo intenda farsi carico anche di un’altra nostra istanza, ossia l’Istituzione di un albo per le librerie di qualità. Non ci resta, ora, che auspicare che l’iter sia il più veloce possibile”.

--Secure checked 2018--