venerdì , 1 Luglio 2022

Amazon, adesso l’IVA si paga: stop al reverse charge

amazonDal primo maggio si chiude l’era del risparmio dell’IVA, legalizzato tramite il negozio online più famoso al mondo

“GENTILE Signore, riguardo al suo quesito in merito alla fattura dell’ordine XXX-XXX-XXXX, le confermo che ha trovato l’IVA addebitata nel suo ordine in quanto dal 1 Maggio 2015 Amazon ha aperto la succursale italiana. Pertanto, per tutti gli ordini effettuati dal 1 Maggio 2015 verrà applicata l’IVA italiana e non sarà più applicabile il meccanismo del reverse-charge”. Ecco la sintesi della e-Mail che Amazon ci ha inviato in risposta ad un nostro quesito.
É la conferma ufficiale della fine dell’era del risparmio dell’IVA legalizzato tramite Amazon. Lo abbiamo scoperto per caso, acquistando un prodotto per il nostro ufficio e sorprendendoci del fatto che la multinazionale degli acquisti online ci addebitasse l’IVA. Per noi non cambia nulla, perché depositeremo la fattura in contabilità e gestiremo l’IVA in fase di dichiarazione mensile. Per molti furbi o presunti tali invece, la pacchia è finita. Da ora Amazon Italia addebiterà sempre l’IVA in fattura e quindi non sarà più possibile, per i detentori di Partita IVA, comprare oggetti di qualsiasi tipo e scaricare indebitamente l’imposta più odiata dagli italiani…Continua

Fonte: “www.repubblica.it”

--Secure checked 2019--