lunedì , 27 Settembre 2021

Editoria: Sil, soddisfazione per partecipazione al gruppo di lavoro su legge libro

Potenziamento legge promozione lettura, intervento su scolastica e stabilizzazione contributo biblioteche tra le proposte che i librai Confesercenti porteranno al tavolo

Il Sindacato italiano librai Confesercenti ha elaborato una serie di proposte da sottoporre al neoistituito, dal Ministro della Cultura Dario Franceschini, gruppo di lavoro sulla legge a sostegno dell’economia del libro, del quale il Sil è stato chiamato a far parte.

I temi che i librai Confesercenti porteranno all’attenzione dei partecipanti: la Legge per la promozione del libro e della lettura che, secondo il Sil, dovrà essere mantenuta e rafforzata, anche grazie al sostegno che la nuova Legge quadro potrà fornire sotto gli aspetti più prettamente economici; un intervento sulla distribuzione dei testi scolastici prima del nuovo anno scolastico; la promozione della lettura, che dovrà essere finanziata attraverso eventi nazionali; la stabilizzazione dei provvedimenti a beneficio delle librerie di qualità; la creazione di un albo delle promozioni degli editori e dei punti vendita, con obbligo di inserimento delle date e delle offerte con un anticipo di almeno 2/3 mesi; il mantenimento del tax credit, fondamentale per la tenuta delle librerie, in particolare le medio piccole e indipendenti; la stabilizzazione del contributo biblioteche, con la previsione di un tetto massimo di sconto sostenibile e/o la fissazione di uno sconto puntuale con le medesime caratteristiche; riavvicinare i giovani alle librerie, attraverso iniziative come la 18 app, che, però, li incoraggino a recarsi fisicamente in negozio.

Inoltre, per il Sil il provvedimento dovrebbe poter consentire alle librerie di accelerare gli investimenti in ammodernamento, come una gestione informatizzata più efficiente e, per controbattere la concorrenza dei grandi player on line, che venga stabilito un costo minimo o medio del valore delle spedizioni. Infine, per il Sindacato librai Confesercenti andrebbero previsti contributi per progetti d’acquisto di pacchetti software di vendita e gestione delle scorte e di strumenti digitali che consentano la geolocalizzazione della libreria e la divulgazione delle attività”.

“Ringraziamo il Ministro – dice la Presidente del Sil Cristina Giussani – per questo momento d’incontro che consentirà un coordinato e continuo confronto tra tutti i soggetti della filiera, che porterà grandi vantaggi a un comparto ancora in sofferenza. Siamo certi che il dialogo e la collaborazione tra librerie, case editrici, autori, grafici, traduttori e biblioteche darà un prezioso contributo allo sviluppo e alla stabilizzazione di un settore tanto importante per la crescita e la ripresa del Paese”.

--Secure checked 2019--