giovedì , 28 Gennaio 2021

Leggere libri in Italia

testa_annamariaNella settimana successiva alla chiusura della Fiera del libro di Francoforte, oplà, si aprono le polemiche. Se siete amanti del genere, eccovi Gian Arturo Ferrari che sul Corriere della Sera lamenta la mancanza italiana di creatività e dice che la responsabilità è (sic) di tutti e di nessuno.
Qui Christian Raimo che, dal blog di Minimum Fax, gli risponde per le rime. Qui invece il Manifesto, che titola “Questa industria libraria fa schifo”. E qui Linkiesta che, almeno, fa due più due e mette in relazione le scarse competenze linguistiche degli italiani, appena rilevate dall’Ocse, e le scarsissime fortune dell’editoria nazionale. Amen.
Se volete passare dalle polemiche ai fatti, eccovi l’analisi che, a partire dai dati dell’Associazione Italiana Editori, lavoce.info fa della situazione della lettura in Italia. In sostanza: quasi il 55 per cento degli italiani al di sopra dei sei anni di età non legge neanche un libro all’anno (manuali scolastici o di lavoro esclusi)…Continua

Fonte: “internazionale.it”

--Secure checked 2019--