domenica , 26 Settembre 2021

Libri scolastici, la beffa del tetto: “volumi consigliati” anche per materie fondamentali

Genova – È compresa in una forbice tra i 280 e i 500 euro la spesa media a carico delle famiglie per l’acquisto dei libri necessari ai ragazzi iscritti negli istituti scolastici genovesi, dalla prima media alla quinta superiore. Prezzo base crescente, a seconda del grado formativo, quasi sempre superiore al tetto di spesa imposto dal Ministero dell’Istruzione relativo al costo dei libri, una soglia entro la quale dev’essere compreso il valore totale delle liste di testi scelti e diffusi dalle strutture didattiche per affrontare l’anno.

Le cifre parlano di un tetto massimo di circa 200 euro per le scuole medie, 300 per le superiori, limite adeguato di anno in anno e reso noto con circolare ministeriale intorno al mese di aprile per l’anno successivo. Tetto che, però, in pochi rispettano.

Ma se il costo complessivo dei libri è sempre più gravoso, nonostante i tentativi di calmierarlo, il trucco qual è? Per eludere le restrizioni previste, anche i testi per lo studio delle materie principali finiscono nell’elenco dei libri consigliati.

Leggi tutto su: http://www.ilsecoloxix.it/

--Secure checked 2019--