domenica , 26 Settembre 2021

Marchio librerie di qualità, le linee guida per la compilazione dei moduli

SIL Sindacato Italiano Librai di Confesercenti riassume i punti salienti delle linee guida per la compilazione dei moduli per ottenere il Marchio di Qualità.

Domande
Le domande di iscrizione all’albo dovranno essere inviate esclusivamente a mezzo pec all’indirizzo albolibrerie@mailcert.beniculturali.it, compilando la modulistica qui di seguito:

Modello di domanda in word (contenente anche le linee guida)
Modello excel riassuntivo

Scadenza
La scadenza per la presentazione delle istanze è fissata al 30 giugno 2021.

COMPILAZIONE DEI DUE FILE:

1) FILE DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL’ALBO DELLE LIBRERIE DI QUALITA’  TRIENNIO 2021-2023

Nota generale: il file word va compilato senza modifiche e le informazioni richieste (ad es. Nome Legale Rappresentante) vanno inserite tra << >> e il testo da inserire deve sovrascrivere tutto il contenuto del modello dall’apice sinistro al destro. Lasciare in grassetto il testo inserito per migliore evidenza.

Oltre agli inserimenti richiesti il modello non va assolutamente modificato. Il file della domanda da inviare dovrà essere salvato con la seguente forma ALBOLIBRERIE_denominazionepuntovendita.xxx, dove per “denominazionepuntovendita” si intende il nome con cui il punto vendita è conosciuto, omettendo accenti e virgolette. Il punto e le seguenti “xxx” indicano l’estensione del file, che a seconda delle fasi di salvataggio potrà essere “pdf” ovvero “pdf.p7m” (se firmato digitalmente).

Primi due paragrafi: vanno compilati con i dati del legale rappresentante e dell’impresa:

Il/la sottoscritto/a <<nome legale rappresentante>> <<cognome legale rappresentante>>, codice fiscale <<codice fiscale legale rappresentante>>, email <<indirizzo mail (non PEC)>>
nato il <<data di nascita (formato dd/mm/aaaa)>>, a <<luogo di nascita>>, provincia o stato estero <<provincia o stato estero>>

in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE/PROPRIETARIO/TITOLARE (cancellare le qualità che non ricorrono)
dell’impresa <<ragione sociale impresa>> (indicare il punto vendita, se coincidente) con sede legale in <<indirizzo>> <<comune>> <<provincia>>, codice fiscale <<codice fiscale impresa>>

Paragrafo CHIEDE: vanno compilati i campi con i dati del punto vendita per cui si chiede il marchio, stante che va inviata una domanda per ciascun punto vendita.

l’iscrizione all’albo delle librerie di qualità di cui in oggetto, per il punto vendita di seguito indicato:
<<denominazione punto vendita>>, codice fiscale <<codice fiscale punto vendita (o in mancanza, dell’impresa)>>,
ubicato in <<indirizzo>> <<comune>> <<provincia>>, email <<indirizzo mail>>, email certificata <<indirizzo PEC>>

Paragrafo DICHIARA: questa parte del modulo è composta da vari punti che elenchiamo con le varie informazioni, ove necessarie. Tutti i punti sono in realtà autodichiarazioni del legale rappresentanteeccetto il punto b) dove la dichiarazione deve essere fatta dal professionista abilitato.

a) che il punto vendita è attivo nel settore della rivendita di libri da almeno tre anni;

b) che nel suddetto periodo il 60% del fatturato del punto vendita deriva dalla vendita di libri, come documentato dall’allegato ATTO RILASCIATO DA PROFESSIONISTA ABILITATO <<nome professionista>>, <<cognome professionista>>, codice fiscale <<codice fiscale professionista>>; : il professionista abilitato (commercialista, Caaf,  ecc) deve dichiarare che per gli ultimi tre anni il fatturato è composto almeno per il 60% dalla vendita di libri. Si tratta di una dichiarazione simile a quella firmata per il Tax Credit, laddove per il Tax Credit il limite è del 70%.

c) che l’attività di vendita di libri nel suddetto punto vendita viene esercitata in locali idonei;

d) che il suddetto punto vendita è aperto 12 mesi l’anno, ha personale addetto al servizio diretto alla clientela ed è aperto per almeno 30 ore settimanali;

e) di essere in regola con gli obblighi in materia di contribuzione previdenziale, fiscale, assicurativa;

f) che non sussistono procedure fallimentari a carico dell’impresa cui fa capo il punto vendita;

g) che il punto vendita presenta le seguenti caratteristiche:
– superficie totale in mq <<numero mq>>
– superficie effettiva di vendita in mq <<numero mq>>;
– è specialista / generalista (cancellare la caratteristica che non ricorre, e se specialista, indicare la <<specialità>>);
– il numero medio di titoli esposti è <<numero titoli>>, di cui in edizione economica <<numero titoli in edizione economica>> e titoli per ragazzi <<numero titoli per ragazzi>>;
– il numero medio di editori dei titoli in esposizione è <<numero editori>>;
– il numero medio di marchi di piccoli editori in esposizione è <<numero piccoli editori>>: per piccolo editore si intende un’impresa piccola o micro, come da definizione di legge. Ovvero con meno di 50 dipendenti e meno di 10 milioni di euro di fatturato. Per un libraio non è sempre facile avere contezza di questi dati, ma nel complesso ogni libraio conosce gli editori e può fare una valutazione. Il senso di questo dato è in ogni caso il rapporto fra grandi editori e piccoli editori presenti nella libreria, per valutare la presenza di editori minori, indipendenti e del territorio.
Si tratta di un punto molto importante e rappresenta la composizione del catalogo della libreria, ovvero la sua offerta culturale.

h) che ha aderito con il punto vendita al Patto locale per la lettura in data <<data adesione (mm/gg/aaaa)>> ovvero che nel territorio di riferimento non è stato stipulato alcun patto per la lettura; (cancellare la situazione che non ricorre)Il punto h) riguarda i patti per la lettura: non tutti i comuni o tutte le regioni li hanno ancora attivati, ma dove sono stati attivati è interessante aver aderito.

Paragrafi e tabelle legati agli eventi: consideriamo molto importanti gli eventi organizzati, sono caposaldo della promozione della lettura ed è uno dei punti di forza delle librerie. Vengono richiesti fino a 10 eventi per ogni “categoria”: attività dirette della libreria, attività con le scuole, attività con le biblioteche del territorio, attività con i circoli di lettura.

Paragrafo sulla presenza social della libreriasi tratta della comunicazione social: avere un sito internet, una pagina FaceBook, Instagram o un canale YouTube, sono oggi dimostrazione di un suo costruttivo della digitalizzazione e sono utili strumenti per la promozione delle nostre librerie, che restano molto fisiche e ancorate al territorio.
i-5) altri dati sul punto vendita: (cancellare le situazioni sottostanti che non ricorrono)
ha il seguente indirizzo web: <<indirizzo web>>
è presente su Facebook all’indirizzo: <<indirizzo Facebook>>
è presente su Twitter con l’account: <<account Twitter>>
pubblica un blog all’indirizzo: <<indirizzo blog>>
pubblica una newsletter intitolata: <<titolo newsletter>>
ha un canale Youtube all’indirizzo: <<indirizzo Youtube>>

Modalità consegna e fornitura dei libri: si tratta delle varie modalità di consegna dei libri e altri servizi offerti
i6) nel punto vendita si svolgono i seguenti servizi: (cancellare le situazioni sottostanti che non ricorrono)
Consegna a domicilio dei libri;
Compravendita di libri usati;
Corsi per ragazzi e per adulti;
Somministrazione di cibi e bevande;
Altri servizi (specificare) ……………………………………………………………………

2) MODELLO EXCEL RIASSUNTIVO

Il modello è protetto per cui non si possono modificare i nomi dei campi e non va in nessun modo modificato oltre all’inserimento dei valori dei campi richiesti: es. nel campo LR_cognome va inserito nello spazio sottostante (cella) il cognome del legale rappresentante.
I nomi dei campi sono parlanti anche se a volte contratti ma comprensibili, i suffissi “LR”, “IM” e “PV” indicano “Legale Rappresentante”, “Impresa” e “Punto Vendita”, per cui si intende che il dato richiesto va riferito all’uno o all’altro rispettivamente.
Il file compilato dovrà essere salvato con il seguente nome: Excel_Librerie2021_denominazionepuntovendita.xlsx e inviato in allegato alla domanda come indicato in precedenza.

NOTA BENE
IMPORTANTE: gli allegati alla PEC devono avere esclusivamente le seguenti estensioni:
P7M (per i file PDF firmati digitalmente)
PDF (per i file con firma autografa scansionati, nonché per la riproduzione del documento di identità)
XLS o XLSX (per il modello excel)

INVIO DOMANDA
La domanda va inviata all’indirizzo pec: albolibrerie@mailcert.beniculturali.it in formato Pdf  con firma autografa (con allegata copia fronte/retro di un documento d’identità in corso di validità) oppure firmata digitalemente in modalità CAdES o PadES. L’oggetto della PEC deve essere obbligatoriamente il seguente: Albo Librerie – nome punto vendita omettendo accenti, e virgolette del nome del punto vendita.

--Secure checked 2019--