venerdì , 22 Novembre 2019

Pdl su lettura: SIL, bene emendamenti cross merchandising e regolamentazione campagne promozionali

Giussani: in questo modo si va incontro alle piccole librerie, le più colpite dalla crisi

“Gli emendamenti presentati alla proposta di legge sulla lettura da Forza Italia, sul cross merchandising, e della relatrice alla legge, Alessandra Carbonaro, sull’esclusione di dicembre dalle campagne promozionali che le case editrici possono svolgere per un mese all’anno, non solo accolgono due tematiche fondamentali per le piccole librerie, ma vanno ad apporre due migliorie necessarie ad un testo, a nostro parere, nel complesso buono”.

Così Cristina Giussani, Presidente del Sindacato italiano librai, che sottolinea come: “l’esclusione di dicembre porterebbe una boccata di ossigeno ai piccoli per i quali quel mese è fondamentale per le vendite. Una merce già scontata del 25% in occasione degli acquisti natalizi darebbe un ulteriore colpo a un settore che già sopravvive con molta fatica”.

“Per quanto riguarda il divieto di cross merchandising, continua Giussani, è una battaglia che stiamo combattendo da quando il testo è stato presentato. Già la scontistica predisposta dai grandi player sui libri di testo non è sostenibile per i piccoli, poi arrivare a dover competere con sconti sulla spesa del 35% noi lo riteniamo concorrenza sleale. Significherebbe rendere ancor meno appetibile per i piccoli il mercato dei libri di testo, rischiando che molti scelgano di abbandonare questo tipo di business, andando a ridurre il proprio giro d’affari con conseguenze che potrebbero portare alla chiusura. Ricordiamo come uno dei principali stimoli alla lettura lo si possa trovare proprio in libreria, con personale competente che fornisce consigli e proposte di acquisto”.

--Secure checked 2019--